Tanti funghi ho trovato in questa cara montagna,
più dei fagiolini che quest’anno ho coltivato in campagna.

Sotto le antenne i porcini puoi trovare,
ma tra i faggi bene devi guardare.

Se vuoi riempire la cesta,
devi cercare lungo la cresta.

Un giorno ho visto un pastore con un bel “babà” in mano,
veniva dalla zona di Campigliano.

I baresi dai lattari sono attratti,
passo passo nell’abetaia controllano tutti gli anfratti.

Mio padre sapeva bene dove erano nascosti,
conosceva bene tutti i posti,
incontrava spesso sua maestà il porcino,
sui colli intorno la piana di Cepino.

Il micelio sul terreno bene ho letto,
dopo alcuni giorni ci sono mazze di tamburo, cappelle e qualche galletto.

In questo giorno di nebbia sono stato fortunato,
tanti boletus davanti a me ho incontrato.

Ma dove? A Chianezza, O’Fuosso e’ Gradiche o sotto la Croce?
A Puzzillo, a Cepino o a Valle della Noce?

Il segreto io non posso svelar,
è ora che tu cominci a camminar.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: I contenuti di questo sito sono protetti!!!