Mi alzo presto tutte le mattine,
preparo da mangiare a polli e galline,
ai conigli non faccio mancare l’erba medica,
la mangiano volentieri anche la domenica.

In cantina oggi si è lavorato,
due damigiane di Coda di Volpe abbiamo imbottigliato,
vengono ad aiutarmi a vendemmiare,
ormai neanche a funghi più posso andare.

Il cuore si è dilatato,
il respiro affannato,
non ho perso la motivazione,
per questo non sono caduto in depressione.

Nell’orto mi piace zappettare,
i prodotti genuini preferisco mangiare,
ho raccolto fave, patate e pisellini,
sott’olio ho gradito melanzane, zucchine e fagiolini.

Da molto tempo il tabacco non pianto più,
l’orzo ed il grano non semino laggiù,
la terra aspetta sempre,
da gennaio a dicembre.

Ho incontrato una Stella che è diventata il mio angelo,
anche di giorno brilla nel cielo,
conosce i miei limiti e mi fa compagnia,
la solitudine è volata via.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: I contenuti di questo sito sono protetti!!!